Follow:
Browsing Category:

Fuori dai libri

    Fuori dai libri, Recensioni

    Playlist di marzo, rinascite

    Palylist di marzo, rinascite - interno storie

    Il giorno non lo ricordo ma è quasi a ridosso della primavera, così ho deciso che fosse il 21 con tuto il suo corredo metaforico: sono quattro anni che corro, due volte a settimane; con vento, sole, neve, pioggia, non mi sono mai fermata. Non mi piace lo sport, ma correre ha significato letteralmente una rinascita. Venivo fuori da un brutto periodo, in parte c’ero ancora dentro. Ho iniziato per perdere peso, poi con il tempo ha significato altro. Me ne sono resa conto solo a distanza di un paio d’anni, quando ho ripensato proprio a quella partenza. È la prima volta che lo confesso, escluso il mio compagno, nessuno se né mai accorto. Continua a leggere…

    Share:
    Fuori dai libri

    Pulizie di primavera

    Pulizie di primavera - interno storie

    Apri la finestra per entrare l’aria di miele, accendi il fuoco e nella tazza aggiungi quella tisana che sa di mente e cumino. Al mattino il sole disegna timidamente bagliori dorati sulla parete della camera da letto. L’orizzonte si colma di rinnovati bouquet, colori tenui, prima di lasciare spazio ai verdi brillanti. Rinascita la chiamano. E ci sorprende sempre, nonostante l’antica ciclicità. Pedalando «passeranno le angosce», «ritroverai qualcosa», scrive Pavese in un paio di versi. Rincorri i giorni che seguiranno perché con queste premesse non può che essere tutto più semplice. Continua a leggere…

    Share:
    Fuori dai libri, Recensioni, I piccolini

    Playlist di febbraio, viaggiare con occhi aperti

    Playlist di febbraio, viaggiare con occhi aperti - interno storie

    A novembre il mio compagno si è recato in Cina per lavoro. Sapeva fin dall’inizio che sarebbe stato in contatto con un collega della sede cinese. Dopo il lavoro cenavo insieme. Quel ragazzo si premurava di documentarsi sul menù prima di varcare la soglia di qualsiasi ristorante, per evitare disguidi. E così davanti a piatti succulenti si sono conosciuti. Non sono cura e rispetto altrui? Non significa questo abbattere i pregiudizi? La cena è stata un’occasione per avvicinarsi a un’altra cultura senza alcun pregiudizio. Ero più contenta del mio compagno per questo incontro. Continua a leggere…

    Share: