Follow:
Browsing Category:

Recensioni

    Into the read, Recensioni, I piccolini

    Playlist di febbraio, viaggiare con occhi aperti

    Playlist di febbraio, viaggiare con occhi aperti - interno storie

    A novembre il mio compagno si è recato in Cina per lavoro. Sapeva fin dall’inizio che sarebbe stato in contatto con un collega della sede cinese. Dopo il lavoro cenavo insieme. Quel ragazzo si premurava di documentarsi sul menù prima di varcare la soglia di qualsiasi ristorante, per evitare disguidi. E così davanti a piatti succulenti si sono conosciuti. Non sono cura e rispetto altrui? Non significa questo abbattere i pregiudizi? La cena è stata un’occasione per avvicinarsi a un’altra cultura senza alcun pregiudizio. Ero più contenta del mio compagno per questo incontro. Continua a leggere…

    Share:
    Into the read, Recensioni

    Playlist di gennaio, facciamo che l’anno inizia a febbraio?

    Playlist di gennaio, facciamo che l'anno inizia a febbraio - interno storie

    È tutto da scrivere, pensare, progettare: Gennaio è stato intenso, soprattutto in male – vedi influenza, situazioni che si stabilizzano –, non sono stata al cinema ma sto solo completando la seconda stagione di The Crown su Netflix; ho persino rimandato le lettere di Virginia a un periodo decisamente più disteso.
    Facciamo che l’anno inizia domani? Continua a leggere…

    Share:
    Recensioni

    Cartografie sentimentali

    Cartografie sentimentali

    Scrive Robert Macfarlane in Luoghi selvaggi mentre prosegue per sentieri impervi, alla ricerca della wildness, che in qualche modo inquadra persino gli strumenti per orientarsi:

    La mappa a griglia si è dimostrata un metodo straordinariamente efficace per convertire il luogo in una risorsa e per elaborare visioni a grande scala dei paesaggi. È una tecnica a cui si devono innumerevoli benefici e progressi. Ma […] ha finito per distruggere quasi completamente la nostra percezione del valore della mappa come racconto: della cartografia fatta di persona, sentita, sensoriale. […] non dovremmo dimenticarci delle mappe-racconto, perché ci mostrano un modo di muoverci dentro a un paesaggio che abbiamo per lo più disimparato.

    Continua a leggere…

    Share: