Categorie
Fuori dai libri

Buone vacanze, buone letture

L’estate, a differenza di molti, non è la stagione preferita. Mi arriveranno saette? Per un animo malinconico come il mio mi è più congenialel’autunno, sono molto più reattiva al calar delle temperature e della luce. Riflettendoci, ultimamente, non ho una stagione preferita, mi accontento di giornate di sole, sempre, e di acquamarina, ora.

Capirete, dunque, che ogni vacanza è uno stop forzato per il mio blog, vorrei continuare a occuparmi di libri e scrittura. Ma quest’anno mi serve staccarmi, negli ultimi mesi ne sono stata totalmente assorbita che quasi faccio fatica ad interessarmi a qualche libro.
Non so ancora quando ricomincerò a scrivere, molto probabilmente i primi giorni di settembre. In ogni caso sapete dove cercarmi (Facebook, Twitter, Instagram, Pinterest).
Non vi faccio alcuna raccomandazione, fate solo ciò che vi entusiasma. Che sia un’estate spensierata! Ho solo preparato una lista di ciò che potrebbe esservi utile, passatemi il termine, articoli scritti durante l’anno che rispolverò con grande piacere:
  •  Quest’anno, in occasione di due matrimoni vi ho raccontato di un Sud letterario da visitare a piedi e attraverso le parole. La Sicilia e la Basilicata, due viaggi pieni di libri e bellissimi incontri. Prima o poi toccherà misurarmi con la mia regione, la Calabria.
  • Paese che vai libreria che trovi una mappa di librerie indipendenti pensate e gestite da donne, da Lugano a Trapani, un’Italia costellata di piccole ed effervescenti realtà, storie coraggiose. Magari, avete una libreria a due passi, vicino al luogo delle vostre vacanze, e non lo sapete…
  •  La borsa da spiaggia da riempire con i libri colorati per i bambini, occupando così le ore più calde o accompagnando il bacio della buonanotte. E per i palati insaziabili, I piccolini, i libri che ho recensito da gennaio.
  • #bookingrammi vi seguirà su Instagram anche durante questo mese di assenza. Per chi non avesse idea potrebbe prendere spunto dai numerosi consigli dei lettori, ce n’è per tutti i gusti.
  • Due titoli da non perdere assolutamente che per certi versi si somigliano molto: Il meraviglioso viaggio di Octavio diMiguel Bonnefoy, la mia lettura più recente, per scoprire il Venezuela più autentico attraverso un racconto che non ha nulla da invidiare ai più grandi della letteratura sudamericana; Bestiario napoletano di Antonella Cilento, una visita alla città partenopea con gli occhi nuovi della tradizione più sconosciuta, dei miti e delle leggende.
Parto con un po’ di libri e qualche idea che prenderà forma, motivazioni da pescare al tramonto. Forse leggerò poco e nuoterò tanto, poi vi racconterò.
Buone vacanze, buone letture

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *