Follow:
Fuori dai libri

Playlist di agosto, pause

Un'estate indecisa 1 - interno storie

Scriverò ben poco sulle mie letture, per questioni di tempo e perché reputo questi giorni una pausa.
Quel che ho letto e sto leggendo è qui. Ho solo aggiunto Mediterraneo in barca di Georges Simenon, recentemente uscito per Adelphi. Prima della partenza sono riuscita a terminare: Lo scialle andaluso di Elsa Morante, che avevo pensato come alternativa, ma poi mi sono ricordata di un argomento che mi interessa molto; La mia famiglia e altri animali di Gerald Durrell tra serie tv e romanzo ho riso di gusto; ho ritrovato cresciuta Anne di Anvolea di Lucy Maud Montgomery; mentre Portogallo – The passenger è piuttosto “cupo” rispetto a Grecia e Norvegia; e infine Sostiene Pereira di Antonio Tabucchi. Ne mancano due all’appello che recupererò più avanti soprattutto Ferrovia locale di Cassola e Non è mica la vergine Maria di Feby Indirani.

Quando uscirà questo post, scritto con largo anticipo, sarà tornata da qualche ora dal Portogallo, che racconterò nel mio diario di bordo appena capirò come il mondo gira.
Solitamente non porto libri con me quando viaggio, assorbita come sono da quel che mi circonda che anche uno spostamento in treno è un altro modo di leggere il mondo. Mi ha fatto compagnia una guida letteraria, Viaggio in Portogallo di Saramago che racconta la sua terra. Ne ho letto qualche paginetta, come premessa ai luoghi visitati.

 

Le curiosità
La Sea Shepherd, associazione no-profit per la salvaguardia dell’ambiente marina, ha registrato il reale suono dell’oceano, così distante dal nostro immaginario.

Sad colours of the ocean
Qual è il colore delle acque marine? Plastica. Milioni di rifiuti che ogni anno si riversano nell’oceano. Julia Potato, designer russa, durante un soggiorno a Tenerife, ha trovato sulla spiaggia dei veri e propri mucchi di plastica. Ed è nato Sad colours of the ocean: apparentemente sono collage colorati ma questo è tutto il nostro schifo. Ricordiamocelo ogni volta che ci tuffiamo.

 

L’evento
Firenze RiVista Festival, 20-22 settembre 2019
Quinto appuntamento per il festival dedicato alle riviste letterarie indipendenti e dallo scarso anno alla piccola e mia editoria. Nel complesso monumentale delle Murate del capoluogo toscano. Il tema di questa edizione è Contatto.

 

La serie
I Durrell di Simon Nye
Sto guardando la seconda stagione su Rai2 di questa serie ispirata ai libri di Gerald Durrell.  Per chi è abbonato Sky può recuperare anche la terza stagione su Laeffe.

 

La canzone
I tuoi bellissimi difetti di La Municipàl (2019)

Commenti da Facebook

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbe interessarti anche...

2 Commenti

  • Reply LittlePigo

    Anch’io ho adorato “I Durrell”, infatti da quando ho visto la serie, ho deciso di leggere anche i libri. Aspetto con trepidazione la quarta e ultima stagione ^-^
    Terribile quello che hai scritto su Sad colours of the ocean, purtroppo non ci rendiamo conto, o facciamo finta, del male che stiamo facendo al pianeta.

    31 agosto 2019 at 15:20
    • Reply Marina Grillo

      Non ci rendiamo conto come il nostro comportamento ha un impatto irreversibile nei confronti della Natura, si può tentere di smussare gli sbagli e non perseverare nell’errore.

      3 settembre 2019 at 16:21

    Lascia un commento