Follow:
Fuori dai libri, Recensioni, I piccolini

Playlist di marzo, primavera dalla finestra

Playlist di marzo, primavera dalla finestra - interno storie

Se cercate Edward Hopper su internet vi verrà fuori un elenco infinito di quadri, anche pescando a caso si scova il ritratto di questi giorni febbrili, costretti e speranzosi. L’atmosfera onirica e sospesa ben si cuce alle nostre città, alle nostre abitudini: uomini e donne in solitudine, strade deserte e cieli assolati.
Early Sunday Morning o Portrait of Orleans si snodano su vie asciutte di vita, persino gli interni definiscono le stesse sensazioni pur essendo abitati.
Ho la grande amarezza di non essere andata a Bologna nel 2016 a vedere questo artista. Ancora me lo rimprovero.

 

Un virus, il Covid-19, ci ha asserragliati, riformulato la nostra quotidianità, senza dimenticare i casi peggiori di chi ha la salute compromessa. A loro va tutta la nostra solidarietà, inclusi gli instancabili operatori sanitari. I legami si È tutto circoscritto al ritmo del telefono, mai stato così incandescente, umanizzato, neanche in occasione del capodanno del 2000. Fuori la primavera è esplosa nonostante sia tornato l’inverno.

 

I libri
Ho letto distrattamente, invogliata da letture più leggere e incalzata dai tanti film e tempo libero dedicato al non far nulla. Sto tentando di non sprecare questo ozio.

Lettere 1940-1985 - Italo Calvino - interno storieInizio con l’ultimo libro che mi ha tenuta impegnata da gennaio, le lettere di Calvino datate 1940-85, il Meridiano di 1500 e passa pagine. Dalle corrispondenze in qualche modo si evince sempre qualcosa di nuovo, più vero rispetto alle bibliografie: malumori, gioie, quotidianità. Questo volume raccoglie si presentano come saggio, storie, biografia rispetto ai Libri degli altri (Einaudi), che ripercorre il suo lavoro di redattore editoriale. Ciò che emerge è soprattutto un contesto intellettuale che non tornerà più, con grande rammarico.

 

Menziono La straniera di Claudia Durastanti, perché ho dedicato un articolo, lo considero il libro di marzo. Ho impiegato un anno abbondante prima di decidermi a leggerlo, ma comunque ci sono arrivata con aspettative che sono state mantenute.

Altri fili invisibili della natura - Gianumberto Accinelli - interno storieHo concluso felicemente Altri fili invisibili della natura di Gianumberto Uccinelli e illustrato da Andrea Antinori, che appartiene alla collana divulgativa di Edizioni lapis.
«Infinite connessioni tra gli esseri viventi, e ne raccontano le storie, alcune belle e splendenti come il sole, altre cupe e oscure come la notte»: questi fili sono i contesti storici, sociologici, culturali che interagiscono con la natura e che non si perdono nel tempo ma sono vicini a noi più che mai. Alcune cose le diamo per scontate, non interrogandoci sull’origine o sui problemi. Per esempio le mele annurca del golfo di Napoli hanno una storia naturale antichissima; la sopravvivenza del gipeto alpino è dipesa da un gruppo di scienziati molto accorti; il pomodoro, il suo colore e la conservazione in scatola; le streghe, Sant’Antonio e la segale.
Appena potrò leggerò I fili invisibili della natura, il primo volume di questa serie.

 

La fiorita - Melissa Castrillon - interno storieLa fiorita di Melissa Castrillon, già illustratrice di Che bello! e Barchetta gialla, è un gioiello di silent book con alcune parole chiave che divengono germogli.
La storia apre su una luminosa casa di campagna e una bambina che riceve la notizia del trasferimento in città, causa l’assunzione della madre. La nuova vita ha perso gli idilli bucolici mentre soffre per disorientamento, nostalgia e rammarico: i palazzi ingrigiscono palazzi così come le ore diventano lente e svogliate. Ma poi bastano un po’ di terra, un vaso e dei semi per far sbocciare questa vita urbana persino nei legami.
È un racconto lussureggiante per colore e un omaggio al mondo vegetale, in qualche misura racconta i nostri giorni: la possibilità di crearsi un’oasi in un angolo di casa, coltivare il bello anche quando il mondo va in frantumi.
Non c’è libro migliore per festeggiare la primavera.

 

Calvino. Lettere 1940-85 a cura di Luca Baranelli, 2000
Altri fili invisibili della natura di Gianumberto Uccinelli e Andrea Antinori, Edizioni Lapis, 2018, dai 9 anni
La fiorita di Melissa Castrillon, Gallucci, 2020, dai 4 anni

 

Le iniziative
Solidarietà digitale è un sito istituito dal governo per raggruppare le iniziative a sostegno dei cittadini – siano studenti, insegnanti, imprenditori – in servizi, ebook, film.
La Nuova Frontiera vi recapita in posta tre raccontini a settimana.
Mostre impossibili di Radio3 per un una visita guidata ai Musei italiani in… podcast.

Aggiungo una parentesi. Off the Record è il podcast dedicato ai retroscena degli audiolibri. Emons si è appena lanciata in questa nuova avventura insieme a tante novità.

 

Eco-logica
Il Corona virus ci ha costretti a restare a casa. Possiamo riorganizzare gli armadi o darci alla cucina senza sprechi, come fare il pane e la pizza, abitudini che potremmo coltivare anche in seguito.

 

I film
La Cineteca di Milano ha messo il suo catalogo in streaming, è possibile accedere iscrivendovi.
Su Amazon Prime: Modern Love di John Carney (2019), Euforia di Valeria Golino (2018), Lady Bird di Greta Gerwig (2018).
Su Raiplay: Indomite di Saidan, Cambon e Nguyen (2020), Hungry hearts di Saverio Costanzo (2014), Santiago, Italia di Nanni Moretti (2019), il film del mese.

 

La canzone
Smack my bitch up dei Prodigy (da ascoltare rigorosamente con le cuffie)

Commenti da Facebook

Share:
Previous Post Next Post

Potrebbe interessarti anche...

Nessun Commento

Lascia un commento