Follow:
    Recensioni

    Fiabe svedesi

    sdr

    Sono le suggestioni nordiche, del focolare e del lungo inverno, ad arricchire le Fiabe svedesi, a cura di Bruno Berni (Iperborea) nonostante gli echi, più noti, del Gatto con gli stivali, Cenerentola, La principessa sul pisello.
    Le dieci storie selezionate, che compongono una parte del nutrito patrimonio folcloristico svedese, giungono fino a noi grazie ai due studiosi Gunnar Olof Hyltén-Cavallius e George Stephens che hanno curato le due edizioni del 1844 e del 1849 delle Svenska folk-sagor ock äfaventyr e messe per iscritto proprio in quegli anni. Continua a leggere…

    Share:
    Comodini

    Comodini – Libretto Reviews

    Comodini - Libretto Reviews

    Ho spolverato il comodino, riordinato i libri e le cianfrusaglie intorno, aperto le finestre per far entrare l’aria frizzante d’autunno e accogliere un nuovo ospite…
    Erica, sarda, ha lasciato un’isola per approdare su un’altra: vive in Australia ed è la voce di Libretto Reviews, blog dedicato ai libri e alla scoperta di questa nuova terra. Leggiamo generi differenti, da come noterete dalle sue parole, ma è sempre proficuo relazionarsi con chi ha gusti opposti anche per scardinare certi pregiudizi letterari.
    Sul suo comodino trovano spazio letture che potrebbe fare comodo a chi legge in lingua inglese. Continua a leggere…

    Share:
    Recensioni

    Melodia della terra di Tschingis Aitmatov

    Melodia della terra di Tschingis Aitmatov - interno storie

    Sullo sfondo c’è la linea d’un cielo appassito d’autunno; il vento, sopra una lontana cavalcata di montagne, mette in fuga rapide e piccole nubi pezzate. In primo piano, col suo color bruno rossastro, la steppa degli assenzi. E la strada, scura, che non ha avuto il tempo di seccarsi dopo le piogge recenti. Ai lati, aridi arbusti si serrano spezzati.
    Lungo il solco zuppo della strada vengono ad allinearsi le orme di due viandanti; più si allontano più sono deboli; i viaggiatori, poi, si direbbe con un passo debbano uscire dal fondo. Uno dei due… ma io anticipo.

    Continua a leggere…

    Share: