Categorie
Recensioni

Non dire madre di Dora Albanese

Non dire madre mi ha colpita per il titolo e la copertina, che come tutte le edizioni di Hacca, è meravigliosa. Poi mi sono commossa leggendo il ritratto di una Basilicata contraddittoria ma suggestiva, un Sud sconosciuto ma palpabile. E l’ho visto qui, nelle parole di Dora Albanese, nella sua bella raccolta di storie eterogenee ma legate da molti aspetti in comune. Una prova di scrittura interessante in cui Non tremare, Non dire madre e Zio d’America hanno esiti altissimi.