Categorie
Comodini

Comodini – Retablo di parole

Rossella ha gli occhi blu ed una lettrice sopraffina e vorace, anima appassionatamente il suo spazio, Retablo di parole, un tabernacolo di parole come dichiara nella presentazione del suo blog. Abbiamo gusti letterari simili, spesso trovo spunti interessanti dalle sue proposte. Ma oggi ci racconta il suo comodino.

Categorie
Comodini

Comodini – La McMusa

Per il settembre newyorkese (vedi i post sottostanti nell’homepage o qui, qui, qui e qui) ho pensato che Marta Ciccolari, anima errante e solida di La McMusa, blog che si occupa di letteratura e cultura nordamericana, fosse la persona giusta per completare il quadro, per parlarci del suo comodino.
Ho detto errante perché organizza tour oltreoceano alla scoperta dei territori che hanno fatto palpitare gli scrittori statunitensi. Si chiamano Book Riders i viaggiatori che si recano in America alla concreta prova di quanto letto sui libri, un progetto culturale interessante.

Categorie
Comodini

Comodini – La cynique romantique

Diffidate dal dolce suono francese, La cynique romantique, appunto. Miriam Lepore scrive così di sé: «La cinica romantica non rinuncia alle cose belle, anche in un mondo di precarietà». Studiando i dati Istat, mi sa che siamo tutti/e sulla stessa barca.
Seguo Miriam soprattutto per le sue letture – è stata ospite per un passato #bookingrammi – ma non disdegno i suoi approfondimenti anche personali.
Scrive di cose belle e le sviscera senza scadere nella banalità  e nelle sdolcinerie. Anzi, il divertimento è assicurato, ironico. I focus sui matrimoni famosi sono spassosissimi. Vi riferisco questo perché è l’argomento che ha maggior risalto sul suo spazio. Cos’è il suo blog? Un prontuario per i giorni importanti, un diario semiserio. Aria frizzante.

Categorie
Comodini

Comodini – Tornare a casa d’estate

Il ritorno a casa per le vacanze – estive o natalizie – genera confusione, fatico a ritrovare gli spazi che un tempo erano miei; coincide con il riabituarmi a dinamiche che per buona parte dell’anno dimentico e che non si accordano ai miei ritmi.
Sono quindi spodestata dalla mia vecchia camera, quella in cui ho dormito, pensato, letto fino a diciannove anni, diventata oramai regno di mio fratello e costretta a comodini di fortuna come un mobile o una robusta cassetta di legno in grado di ospitare momentaneamente i miei averi. Pochi. Pochissimi. Essenziali.

Categorie
Comodini

Comodini – Scratchbook

Scratchbook alias Maria è ironica, pungente e paladina dei racconti, se americani ancor meglio. Devo imputare a lei la mia conversione a tale genere, prima faticavo molto: nella brevità dello spazio non riuscivo a incastrare le mie coordinate. Quest’anno ne ho letti di molto belli, ma questa è un’altra storia.
Maria cura un blog letterario e “governa” un gruppo virtuale di lettori, gli Scratch Readers, che discute di libri e questioni letterarie, tanto che è in atto una maratona shakespiariana (ancora in atto): trovate tutte le informazioni sul suo spazio.
Nel frattempo leggiamo cosa ha dirci riguardo le sue letture. Giugno si chiude con il suo interessantissimo comodino.

Categorie
Comodini

Comodini – Impressions chosen from another time

Manuela che si firma Ophelinha Pequena è l’anima sognante di Impressions chosen from another time, blog che parla di letteratura, poesie, libri. L’ho conosciuta in uno di questi circoli letterari virtuali, scambio di opinioni e sentimenti, di letture e tracce di vita.  Ama smisuratamente Londra e il mare, due elementi che le mancano molto. Potrei definirla una Jane Austen contemporanea, impegnata a sorbire tazze di tè e ascoltare Leonard Cohen, ma  il suo blog nasce sotto il nume tutelare di Sylvia Plath.
Ecco il suo comodino.

Categorie
Comodini

Comodini – Giui is not an artist

Se Giui sia o no un’artista lo giudicherete voi. Per me lo è: poetessa delle rigide architetture contemporanee, fotografa di inaspettate prospettive. E lo scatto di oggi ne è la dimostrazione, tanto che sapevo fin dall’inizio che da lei mi sarei aspettata cose sorprendenti. Il suo blog è ricco di spunti, di parole e immagini, e incarna in pieno la sua anima sognatrice  e folk. Al mattino si fa l’oroscopo da se, il caffè è l’oracolo di sentimenti e nuovi traguardi. Come quello che tra pochi giorni la riguarderà.. Intanto le auguro un grande in bocca al lupo. Oggi per noi ci racconta il suo comodino.

Categorie
Comodini

Comodini – Libreria Il pensiero meridiano

Mancano pochi giorni alla primavera, anche se le città innevate e le temperature basse non fanno pensare ad un ritorno prepotente dell’inverno, e coincidono tante ricorrenze. Esattamente il 21 marzo dello scorso anno, nella soleggiata e marina Tropea, veniva inaugurata la libreria Il pensiero meridiano, una sfida per una cittadina e un contesto proiettati più verso una fulgida estate che alla costruzione paziente di idee. E in occasione del primo e imminente anniversario, ho invitato Chiara a raccontarci il suo comodino. Non aggiungo più nulla a quanto ho già espresso altrove  sull’amicizia che mi lega a questa ragazza straordinaria, punto di riferimento di tanti consigli letterari.

Categorie
Comodini

Comodini – Il soffitto si riempie di nuvole

Ricordate Comodini? Qualche settimana ho inauguranto questa rubrica con il mio. Non avevo intenzione di lasciarvi a bocca asciutta fino al mese prossimo, così è venuta in mio soccorso Norma di Il soffitto si riempie di nuvole, la quale ha accolto con entusiasmo e tempestività il mio appello. Sapevo che su di lei potevo contare. Immaginavo così il suo comodino, forse un po’ vezzoso, da eroina di Jane Austen. Penso che la sua personalità rifletta molto sugli oggetti e libri di cui ci parlerà tra poco.
Per chi non conoscesse il suo blog vi invito a visitarlo, a prendere a piene mani la curiosità, riflessione, ironia di questa poliedrica ragazza dedita alla lettura, al teatro, alla fotografia: non vi annoierete. Come oggi.

Categorie
Comodini

Comodini, il mio

Sono stata troppo prolissa, ma quando sono in vena di scrivere difficilmente riesco a tenere a freno le dita. L’occasione di inaugurare Comodini è ghiotta. E chiarisco ciò che intendevo nel post di presentazione della rubrica. La prossima volta entreremo nella camera da letto di un ospite, spero già di coinvolgere qualcuno per questo mese. Ho stilato una possibile lista di blogger che potrebbero alimentare il nostro serbatoio di chiacchiere e libri. Nel frattempo vi lascio curiosare il mio comodino.