Categorie
Fuori dai libri

Collage. Il lettore

Tempo di libri a Milano, Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore e a maggio il Salone di Torino: gli elementi ci sono tutti per rispolverare uno degli ultimi titoli della Nuova Editrice Berti, Leggere a caso. Virginia Woolf chiama in causa il lettore e il suo potere di scelta. Proprio di questo si tratta. Del ventaglio di possibilità che ha disposizione: generi, autori, proseguire o interrompere la lettura.

Categorie
Recensioni

La tela di Virginia Woolf, racconti e saggi incompiuti

Il 28 marzo, dopo aver scritto alcune lettere indirizzate ai suoi cari, Virginia Woolf con le tasche piene di sassi si abbandona alle acque dell’Ouse. È il 1941. E anche la mano di Leonard, suo marito, afferra quei terribili ricordi.
La scrittrice non regge all’ennesima crisi mentale, un presagio rintracciabile – a mio avviso – nel Lascito, un’eredità rintracciabile nei taccuini in pelle verde che costituiscono corpo per una delle storie brevi di Oggetti solidi, racconti e prose (Racconti edizioni), datati 1906-1941, le fondamenta di molti suoi scritti maggiori e più noti.

Categorie
Recensioni

Tutto ciò che vi devo di Virginia Woolf

I pacchetti è una collana curiosa fin dal formato include molti protagonisti della Storia, letteratura, arte e un settore dedicato alle città più rappresentative quali Parigi, Berlino, Roma. Un pacchetto-cartolina da affrancare e da spedire come normale corrispondenza.