Categorie
Le mie letture

La vita bugiarda degli adulti di Elena Ferrante

Il timore di non ritrovare la forza identificativa, la consistenza delle parole, trascinandosi dietro inevitabilmente confronto con l’eredità letteraria è sempre dietro l’angolo quando un autore e autrice ritornano sugli scaffali. Temevo ciò ma il pensiero non avrebbe dovuto nemmeno sfiorarmi. Il piglio analitico, i tuoi sentieri più battuti, cara Elena Ferrante, in queste pagine della Vita bugiarda degli adulti (Edizioni E/O) finalmente li ho ritrovati.

Categorie
Le mie letture

Elena Ferrante. Le parole chiave di Tiziana De Rogatis

Elena Ferrante e l’anonimato. Perché è questo prima di tutto.
Si è molto dibattuto sul suo mistero, sfociando anche in opinabili metodi di inchiesta. Alla fine, è così importante associare un volto a un’opera? Può la curiosità pruriginosa sovrastare la sua scrittura?
Allora perché non attribuirle dei tratti identitari attraverso un alfabeto ben preciso e in alcuni casi inedito?

Categorie
Le mie letture

L’alcol e la nostalgia di Mathias Enard

L’alcol e la nostalgia di Mathias Enard, autore del premiato La bussola, sempre per Edizioni e/o, è l’adattamento di una fiction radiofonica, dai contorni appena definiti, tutto quello che ci può aspettare da un romanzo o un racconto lungo qui non c’è. Da tenere a mente.